5 aprile 2016

Un week end intenso per il Bike Team Suntrading

Buone prestazioni nelle GF del fine settimana

BERGAMO (BG) – Il primo weekend di aprile è stato pieno di grandi appuntamenti per gli atleti bergamaschi del Suntrading Bike Team: quattro i gruppi di appassionati ciclisti che hanno affrontato altrettante sfide in sella alla bicicletta. Alcuni uomini in maglia Suntrading si sono schierati alla partenza della “GF Città di La Spezia”, manifestazione organizzata dal Gruppo Sportivo Tarros e inserita in vari circuiti tra cui il “Giro delle Regioni”.

Vismara, Gavazzeni e Franzoni hanno scelto di gareggiare sul percorso di ottanta chilometri, mentre Osio Savoldi e Palazzi hanno pedalato per centocinque chilometri sul “percorso lungo”, caratterizzato dalla scalata al Passo Guaitarola. Manicardi, partito con l’intenzione di cimentarsi anch’egli nel percorso più lungo, a causa di un incidente meccanico alla ruota è stato costretto in un primo momento a fermarsi, poi, stoicamente, è riuscito a concludere il percorso con meno chilometri.

Complessivamente buoni i risultati in classifica: Riccardo Gavazzeni ha terminato la prova in meno di 2 ore e 30 min classificandosi settantacinquesimo in classifica generale e sfiorando la vittoria nella categoria M6. Nella stessa categoria Giacomo Vismara ha concluso in dodicesima posizione.

Dario Franzoni ha tagliato il traguardo classificandosi nei primi trenta atleti della categoria M2; Bruno Manicardi, ha terminato la sua fatica al novantasettesimo posto della sua categoria.

Giacomo Palazzi ha tagliato il traguardo del percorso lungo classificandosi quattordicesimo in “M1”, il compagno Stefano Osio, nella stessa categoria, ha terminato trentacinquesimo, mentre Francesco Savoldi è entrato nella “Top Twenty” dei Master5 .

Trasferta al mare anche per Simone Magni e Danilo Quistini che hanno portato Suntrading a Cervia.
Nella cittadina in provincia di Ravenna si è svolta la ventesima edizione della “ Granfondo Selle Italia – Via Del Sale” che i due ciclisti orobici hanno corso affrontando il percorso lungo (150 km, 4 salite, 1300 metri di dislivello totale n.d.r.) terminato in meno di 5 ore e 30 min.