22 settembre 2014

Decreto Energivori chiedi a Sunsaving

Dal primo settembre, e ancora per tutta la durata di ottobre è di nuovo possibile presentare l’istanza per accedere alle agevolazioni prevista dal Decreto Energivori del 05 Aprile 2013, attraverso la riduzione % degli oneri di sistema componente elettrica.

Beneficiari sono coloro che nell’anno solare T-1 abbiano avuto i seguenti requisiti:

1. Solo attività manifatturiero con ATECO 2007 (ovvero codici da 10.xx.xx a 33.xx.xx);
2. Utilizzo per lo svolgimento della propria attività di almeno 2,4 Gigawattora elettrici (2.400.000 kWh) annui;
3. Rapporto IIE (Indice Intensità Elettroenergetica) tra il costo del quantitativo di energia elettrica utilizzata nell’anno solare T-1 ed il fatturato dell’anno T-1 sia uguale o superiore al 2% (due percento).

ATTENZIONE:

– Il prezzo di acquisto ed autoprodotta dell’energia elettriva è fissato dall’AEEG
– Il fatturato coincide con il Volume d’affari dichiarato nel Modello di dichiarazione IVA relativi all’anno 2012, SEZIONE 5 – Volume d’affari – Rigo VE40
– Per le imprese in situazioni di crisi aziendale, è previsto che l’annualità di riferimento debba essere riferita all’ultimo anno utile prima della formalizzazione dello stato di crisi.

Entità beneficio: Le imprese la cui richiesta andrà a buon fine avranno diritto alle agevolazioni previste:

– Azzeramento delle aliquote della componente AE per competenze dell’anno solare T+1. Ai punti di prelievo di “energivori” con contratti MT (non riferiti all’illuminazione pubblica o all’alimentazione di infrastrutture di ricarica pubblica per VEICOLI ELETTRICI) verranno applicate aliquote delle componenti “A” pari a zero per i consumi mensili eccedenti gli 8 GWh.

– Per energivori con utenze in AT/AAT, con tensione uguale o superiore a 380 kV, le aliquote delle componenti “A” saranno pari a zero per i consumi mensili eccedenti i 12 GWh.

– Per la competenza anno T: con la tabella qui sotto allegata, AEEGSI definisce le agevolazioni da applicare ai POD in MT/AT/AAT nella titolarità delle imprese a forte consumo di energia elettrica.

– Tali agevolazioni saranno riconosciute a consuntivo (sulla base dei consumi dell’anno T-1) direttamente dalla CCSE in esito all’aggiornamento del registro degli “energivori”.

– Un’anticipazione delle agevolazioni dovrà essere erogata dalla CCSE entro il primo trimestre anno T+1.

Le agevolazioni secondo la TABELLA UFFICIALE AEEG, Delibera 467/13, verranno riconosciute a consuntivo entro il primo trimestre Anno T+1, sulla base dei consumi dichiarati per l’anno T-1.

Considerata la complessità della tematica, suggeriamo innanzitutto l’inoltro dei consumi elettrici (suddivisi per sito, con indicazione del livello di tensione) e del vostro fatturato anno T-1 : i tecnici EnergyINlink provvederanno (gratuitamente) ad effettuare il calcolo per  verificare se la vostra AZIENDA possiede i requisiti di cui sopra. In caso affermativo, saremo a disposizione per supportarvi nello svolgimento della procedura di accreditamento su sistema telematico.

Fonte: EnergyINlink

Per ogni chiarimento, informazione o consulenza potete contattarci ai seguenti recapiti:
info@sunsaving.it – Tel: +39 035 260569